Il legame con i Frati Minori Conventuali, attraverso p. Vincenzo Bella co-fondatore con il Dott Pacifici non si è mai interrotto e nel 2017, attraverso un accordo quadro con la Provincia Italiana di San Francesco di Assisi dei Frati Minori Conventuali, è iniziata una nuova stagione. Diversi conventi sono stati chiusi a causa della diminuzione delle vocazioni e l’idea è stata quella di far  continuare a vivere i conventi nelle comunità dove furono realizzati con lo stesso scopo e obiettivi dei padri fondatori: accogliere, formare, educare, aiutare tutti i bambini in difficoltà con le loro famiglie di origini tornando a essere protagonisti nella promozione della cultura, della pace, della concreta solidarietà necessaria ad abbattere muri e barriere di ogni tipo.
 
Image
Per il Convento di Cattolica, nel 2017, si è avviata l’accoglienza temporanea terapeutica dei minori stranieri accompagnati, in particolare Bielorussi, con particolare attenzione a quei minori che non avrebbero potuto essere accolti in famiglia, come minori adolescenti, ipovedenti, i bambini malati di fibrosi cistica o di tumore con le loro mamme e non solo.
Proprio a Cattolica i nostri volontari di “Vacanze Lavoro”, con le loro famiglie si sono messi a disposizione per ristrutturare, rendere funzionale e abbellire la struttura per i bambini accolti.
Lo stesso è stato fatto per il Convento di Carpegna. Il lavoro richiesto per ciascun convento è notevole e necessita di studio, approfondimento, utilizzo di professionalità e competenze specifiche per rispondere anche a questa sfida.
Image