In questa emergenza sanitaria, che coinvolge in particolare gli operatori medico sanitari, una associazione di volontariato, il Comitato di Finale Emilia della Fondazione “Aiutiamoli a Vivere” ONG, che si occupa di progetti di accoglienza terapeutica dei bimbi di Chernobyl, ha deciso di regalare delle uova di Pasqua al reparto di chirurgia pediatrica dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna. Grazie alla collaborazione del Soccorso Alpino Emilia Romagna, le uova sono state consegnate in reparto questa mattina (10 aprile 2020)!La scelta di questo reparto è dovuta ad un progetto che coinvolge la Fondazione Aiutiamoli a Vivere ONG, la Regione Emilia Romagna e l’ospedale Sant’Orsola. Il progetto riguarda Aliaksandr, un bambino bielorusso nato con una malformazione genetica, che ha in corso una serie di interventi nel reparto di chirurgia pediatrica, a cura del Prof. Lima e di tutta la sua equipe. Alla fine del percorso Aliaksandr potrà essere finalmente un bambino come gli altri…