Buongiorno a tutti,

questa mattina desidero mettere per iscritto che penso e che provo in tutto quello che sta succedendo. Prima di tutto la tristezza è grandissima per tutte le persone che sono morte, morte da sole senza la vicinanza delle persone care, non c’è stato un saluto mentre a noi invece resta il vuoto di quei momenti per non esserci stati. Allora vorrei simbolicamente abbracciarvi tutti e dirvi “vi sono vicina e vi penso sempre”. Poi penso all’accoglienza, a tutti i nostri bambini che aspettavamo con impazienza di rivedere e che per questo anno penso non sarà possibile vista la nostra situazione e la loro. Parlavo giusto con le mie famiglie e il pensiero che hanno è quello “meglio non vederci un anno, ma che i bambini siano in sicurezza. Ecco il nostro pensiero è per i bambini che siano bene e poi un altro anno recupereremo il tempo che non abbiamo avuto. Posso dire di essere orgogliosa delle mie famiglie, in ogni situazione sanno cogliere la cosa giusta da fare. Grazie, vi voglio bene.

A Fabrizio e a tutti voglio dire FORZA CE LA FAREMO, è una dura prova ma ne usciremo più forti, forse disorientati, ma più carichi di umanità.

Grazie per avermi letta e un abbraccio a tutti,

Graziella Meneghello

Presidente del Comitato di Brenta Saccisica della Fondazione “Aiutiamoli a Vivere” ONG