News

Trasferimento Carducci: risolto il nodo del trasporto

Trasferimento Carducci: risolto il nodo del trasporto

Si è svolta questa mattina a Palazzo Spada la riunione per sciogliere il nodo del trasporto e della vigilanza per gli alunni della scuola Carducci, a seguito del trasferimento all’Istituto professionale Ipsia per consentire la realizzazione dei lavori di adeguamento sismico che andranno avanti per tutto l’anno scolastico 2017-2018. Presenti l’assessore alla Scuola Tiziana De Angelis, l’assessore ai Trasporti Emilio Giacchetti, il funzionario dell’ufficio mobilità, trasporti e protezione civile del Comune di Terni Walter Giammari, il presidente della Fondazione “Aiutiamoli a Vivere” ONG  Fabrizio Pacifici, i rappresentanti della sezione di Terni del Corpo italiano di soccorso Cisom, del Centro emergenza radio Cer Protezione civile, il presidente dell’associazione Ferriera e la dirigente scolastica dell’Istituto Giovanni XXIII Patrizia Vece.
Nel corso dell’incontro  è stato preso atto che la Fondazione “Aiutiamoli a Vivere” ha offerto il proprio supporto mettendo a disposizione  4 operatori del servizio civile per garantire l’assistenza necessaria nelle diverse fasi del trasporto scolastico degli alunni che dovranno recarsi nella nuova sede.
La disponibilità della Fondazione era stata richiesta dall’assessorato alla Scuola che ha coordinato le operazioni di trasferimento avviate già dal precedente anno scolastico nel corso delle festività pasquali.
Un’importante operazione di comunità, questo ha rappresentato il trasferimento della scuola Carducci – affermano gli assessori De Angelis e Giacchetti – possibile solo grazie all’azione sinergica di tante forze che hanno offerto gratuitamente il loro contributo. Una mobilitazione totale di risorse umane che ha sopperito alle esigue disponibilità finanziarie dell’Ente. Ringraziamo l’Amministrazione provinciale  e il suo presidente Giampiero Lattanzi che ha messo a disposizione la sede Ipsia, istituto superiore di sua competenza, i docenti di entrambe le scuole e i relativi dirigenti scolastici Cinzia Fabrizi e Patrizia Vece, le associazioni di volontariato, gli uffici comunali tutti, a partire dall’edilizia scolastica, ai trasporti, alla protezione civile, al Corpo di polizia municipale. Siamo consapevoli del ruolo che le associazioni di volontariato svolgono sia quotidianamente, sia in situazioni di emergenza, del valore del capitale umano quale risorsa determinante che si aggiunge agli altri strumenti che le istituzioni possono mettere in campo”.
Le questioni operative inerenti al trasporto verranno meglio delineate in un successivo incontro che si terrà il 23 agosto e che vedrà anche la partecipazione del Cmt – cooperativa mobilità e trasporti – soggetto affidatario del servizio. In quell’occasione saranno definite, inoltre, le modalità per il trasferimento della dotazione tecnologica, ancora da completare.

 

fonte:comune di terni.it

Facebook
Google+
http://www.aiutiamoliavivere.it/trasferimento-carducci-risolto-nodo-del-trasporto/
Twitter
Invia per e-mail
SHARE