Emergenza terremoto

Insieme per aiutare Norcia

Insieme per aiutare Norcia

Non si può di certo dire che oggi, noi ragazzi del Servizio Civile, insieme ai collaboratori della Fondazione “Aiutiamoli A Vivere” (ONG), abbiamo trascorso una giornata uguale alle altre.

Siamo partiti questa mattina con il furgone carico di coperte e cibo per cani con l’obiettivo di recare un aiuto concreto ai nostri sfortunati amici a quattro zampe ed in particolare cercando di portare un supporto psicologico, umanitario e solidale ad una popolazione distrutta e dilaniata dal tragico evento che l’ha colpita lo scorso 30 Ottobre.

All’arrivo, amarezza, stupore e tristezza sono state le emozioni che hanno invaso i nostri animi; osservando in prima persona gli effetti del sisma, abbiamo potuto comprendere a tutti gli effetti il disagio e il dolore che sta provando la popolazione locale.
La nostra prima tappa solidale è stata la consegna del cibo e del materiale per cani consegnati in persona al Dott. Birger Hayn, Medico Veterinario della zona che si impegnerà a distribuire il tutto alle famiglie ed alle persone che hanno difficoltà ad accudire i propri animali, ad esempio le persone con un reddito basso o pari a zero.

La seconda tappa invece è stata consegnare del materiale didattico (colla, penne, quaderni) che verrà distribuito ai bambini della scuola di Norcia.
Dopo aver terminato il nostro percorso solidale, siamo stati invitati dallo chef Rodolfo, già conosciuto all’interno della Fondazione per aver coordinato l’iniziativa dei “Cesti solidali” contenenti prodotti tipici dell’agroalimentare di Norcia, a pranzare presso la sua osteria “SIENTI ‘N PUO’”.

Il fantastico chef ci ha deliziato con piatti della cucina tipica locale; ci sono stati serviti salumi di vario genere come antipasto, coratella, trippa, per poi passare a tortelli al coccio con salsa di zafferano e tartufo. Non potevano mancare ovviamente le pennette alla Norcina ossia nient’altro che pasta con ricotta, salsiccia e pepe; insomma non ci ha fatto mancare nulla, anzi, ci ha fatto capire che nonostante ciò che è accaduto, gli abitanti di Norcia sono ben determinati a guardare avanti non abbandonando mai la speranza e mantenendo sempre una notevole forza per poter reagire.
La nostra malinconica ed allo stesso tempo importante esperienza si è conclusa con il viaggio di ritorno a Terni, viaggio che questa volta ci ha tenuto impegnati nel rivolgere un pensiero verso quelle sfortunate persone che perdendo la loro casa e/o il loro lavoro hanno anche perso una parte di loro stessi.

La Fondazione “Aiutiamoli a Vivere” (O.N.G.) e noi ragazzi del Servizio Civile Nazionale siamo vicini con tutto il cuore e con tutti noi stessi alle zone colpite dal sisma.

SPERANDO CHE UN GIORNO TUTTO QUESTO SIA SOLO UN BRUTTO RICORDO…

I ragazzi del Servizio Civile Nazionale:
Francesca Ciani
Mario Rinaldi
Mattia Vesigna

Facebook
Google+
http://www.aiutiamoliavivere.it/insieme-aiutare-norcia/
Twitter
Invia per e-mail
SHARE