Vacanze Lavoro

Grazie per l’aiuto!!

Grazie per l’aiuto!!

GRAZIE PER L’AIUTO!!

L’amore nei confronti dei bambini e la voglia di aiutarli è quello che ha sempre unito il popolo bielorusso con quello italiano ed è anche stato la base dello sviluppo dei rapporti tra i due paesi. Le varie associazioni di beneficienza sono un gran esempio della collaborazione e dell’aiuto. La Fondazione “Aiutiamoli a vivere” è una delle tre organizzazioni italiane più grandi che prestano l’aiuto in Belarus durante tanti anni.

La Fondazione realizza attualmente alcuni progetti  ed idee sul territorio del nostro paese. Per esempio, sono già più di vent’anni che nell’ambito del progetto “Vacanze lavoro” i volonatri italiani passano il loro tempo libero lontano da casa ed aiutano i ragazzi che si trovano nella situazione difficile. Quest’anno nella scuola internato di Ossipovici sono arrivati circa 40 volontari italiani per effetuare i lavori di ristrutturazione dei locali igienico-sanitari nella scuola internato statale speciale dell’istruzione generale per i bambini con i problemi delle funzioni dell’apparato locomotore.

A detta della direttrice della scuola speciale Larissa Gormash i lavori sono stati fatti nei tempi corti: in due settimane i volontari sono riusciti a realizzare e mettere in esercizio 6 servizi igienico sanitari con le attrezzature speciali destinate ai bambini con le turbazioni gravi multiple.

Gli italiani non sono solo bravi a lavorare ma sono anche pieni di vita e molto socievoli. Sono le persone affiatate e veloci, durante il lavoro non sono mai stati fermi, facevano la pausa solo per mangiare. Hanno montato i mezzi igienici, hanno messo le piastrelle, martellavano e cantavano rendendo il loro lavoro allegro e piacevole.

I lavori venivano fatti dai professionisti – dalle persone che lavorano nel campo dell’edilizia. L’architetto ha fatto il progetto preliminare, che in seguito è stato  realizzato con successo. Sono delle persone laboriose e responsabili, hanno lavorato le giornate intere, – racconta Larissa. – Tra i volontari c’era un signore che ha 78 anni, ed ha lavorato benissimo al pari di altre persone.

Venerdì scorso ai volontari italiani hanno consegnato le lettere di ringraziamento ed i souvenir fatti dai ragazzi della scuola internato. Larissa Gormash ha fatto rilevare la preziosità e l’importanza dell’aiuto prestato ai bambini.

Anna Abramkina

La Fondazione è anche ...

Sostienici con il 5x1000